L'Istituto di Archeoastronomia Siciliana (IAS) è formato da un gruppo di professionisti con formazione diversa ma caratterizzato da un unico obiettivo: valorizzare la propria terra attraverso la disciplina dell'archeoastronomia. L'amore per la Sicilia e la grande professioniltà sono gli ingredienti vincenti del team multidisciplinare dell'IAS.

 

Andrea Orlando | Astronomo
Presidente

Laureato in Fisica all'Università di Catania (indirizzo astrofisica, tesi sperimentale sulle aurore boreali realizzata all'Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario di Roma) e dottore di ricerca internazionale in ‘astrofisica nucleare e particellare’ alla Scuola Superiore dell’Università di Catania con una tesi di meteorologia spaziale (spaceweather).

Cultore di storia medievale, antiche civiltà e astronomia culturale, è membro dal 2012 della Società Italiana di Archeoastronomia (SIA), nata nel 2000 sotto la prestigiosa egida dell’Accademia dei Lincei. E’ ideatore ed organizzatore della Rassegna Culturale “Alla Ricerca dell’Astronomia Perduta”, giunta nel 2016 alla sua VII edizione consecutiva, e del Festival Nazionale di Archeostronomia “Pietre&Stelle” (prima edizione estate 2012).

L'astronomo catanese ha già all’attivo più di 100 conferenze pubbliche, a sottolineare come la didattica e la divulgazione sono parti integranti e fondamentali dell’attività di un ricercatore scientifico. Il suo motto è infatti "disce ut doceas", ovvero impara per insegnare, ideale ripreso dal beato anglosassone Alcuino di York, filosofo, educatore, precettore di Carlo Magno e direttore della Schola Palatina, ente cardine del grande progetto di rinnovamento culturale del regno carolingio.

Dal 2012 è ideatore e direttore del portale culturale Archeoastronomia.com, contenitore culturale sul web dove vengono condivise news ed eventi dell’attività scientifica e di divulgazione dell’archeoastronomia, la ‘scienza delle pietre e delle stelle’.

 

Davide Gori | Geologo
Vice Presidente

Laureato in Scienze Geologiche all'Università di Parma (indirizzo geologia marina, tesi sperimentale a titolo "Evoluzione stratigrafico-strutturale della Piattaforma tunisina circostante l'Isola di Lampedusa"). Dopo l'esperienza lavorativa su piattaforme petrolifere offshore, da 10 anni lavora nella Divisione Ambientale dell'Amec Foster Wheeler Italiana.

Appassionato di Archeoastronomia ed in particolare dei rapporti fra strutture megalitiche e geologia dei siti, ha approfondito lo studio della petrofisica, branca della geologia che si occupa dell'analisi delle proprietà fisiche e chimiche delle rocce, ed in particolare la petrofisica dei campi elettromagnetici con un focus sulle emissioni energetiche che avvengono durante una deformazione duttile (piega) ed una fragile (faglia).

Da ottobre 2014 è stato incaricato dal Comune di Caronia (ME) per lo studio dei fenomeni incendiari che negli ultimi 10 anni sono avvenuti nella frazione di Canneto.

 

 

 

Alessandra Alberici | Linguista
Segretario

Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l'Università degli Studi di Catania, indirizzo storico culturale con tesi in lingua francese su Charles-Albert Cingria (1883-1954), autore svizzero che con il suo stile di vita appassionato ha saputo trasmettere l’entusiasmo per la natura e per le meraviglie storiche che ci circondano. La sua filosofia di vita è racchiusa in una sua famosa frase: "Il n’y a qu’à se promener, c’est là qu’on trouve”.

Come Charles-Albert ha sempre amato passeggiare per conoscere, esplorare luoghi sconosciuti tra rovine di siti ormai dimenticati, dove si trovano timide tracce di popolazioni preistoriche, autoctone, lontanissime dalla vita contemporanea ma legate alle nostre radici.

La passione per il mondo preistorico e per il cielo le hanno fatto incontrare l’archeoastronomia, una disciplina che rispecchia perfettamente il suo carattere poliedrico e cosmopolita, e mira a decifrare tutti quei segni che solo le pietre e le stelle ancora custodiscono gelosamente. 

 

 

Graziella Milazzo | Antropologa
Responsabile Editoriale

Dopo la Specializzazione in Arti visive e discipline dello spettacolo, nel 2013 consegue la Laurea Magistrale in Antropologia Culturale ed Etnologia a Bologna. Docente di Storia dell’Arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti e Restauro Nike di Catania e Cultore di Antropologia Culturale all’Accademia di Belle Arti di Catania.

Oltre agli interessi nel campo della storia dell’Arte e dell’Antropologia culturale, è appassionata allo studio delle culture antiche e medievali, nonché della musicologia e dei rituali performativi.

Si è accostata all’archeoastronomia perché trova moltissime affinità tra la produzione artistica del passato ed i riferimenti all’astronomia, anche in ambito pittorico. Il suo obbiettivo all'interno del gruppo di ricerca è quello di aprire la disciplina anche ad un’analisi di pitture, sculture ed altri manufatti che nei secoli hanno fatto riferimento all’astronomia.

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Severini | Liutaio
Responsabile Laboratori Musicali

Laureato in Storia Medievale, dopo studi privati di Musica e di Liuteria antica si è dedicato all'Archeologia sperimentale in campo musicale studiando e ricostruendo strumenti musicali a corde del Medioevo, dell'Età Classica e della Preistoria.

Dirige l'associazione culturale Secoli bui (www.secolibui.com), è socio dell'associazione francese APEMUTAM sul patrimonio delle tecniche artigianali e artistiche del passato e gestisce la Casa della Musica e della Liuteria a Randazzo (CT), in cui sono visitabili permanentemente il suo laboratorio di Liuteria e una esposizione di oltre 60 strumenti musicali ricostruiti e funzionanti dalla Preistoria al Medioevo.

 

 

Piero Romano | Fisico
Responsabile Laboratori Educativi ed Astrofotografia

Laurea in Fisica presso l’Università di Catania (indirizzo elettronico). Dall’1988 al 1992, ha lavorato presso la STMicroelectronics (sede di Catania). Dal 1992 è docente di matematica e fisica (dal 1998 presso il Liceo Statale “Leonardo” di Giarre). Ha al suo attivo svariate pubblicazioni in didattica della matematica e della fisica.

Ha presentato comunicazioni nei Congressi Nazionali dell’Associazione per l’Insegnamento della Fisica e, con i membri della locale sezione di questa associazione, ha organizzato cinque edizioni della Mostra Interattiva di Scienze “Sperimentare giocando, conoscere sperimentando”. Si occupa di divulgazione nel campo dell’Astronomia e di Astrofotografia. 

 

 

 

 

 

 

Nicola D'Amico | Naturalista
Guida AIGAE e Responsabile Laboratori Ambientali

 

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti a tema archeoastronomico?

 

 

 

 

 

 

  • Istituto di Archeoastronomia Siciliana
  • Presidente Dott. Andrea Orlando - email: info@archeoastronomia.com

 

 

Copyright © 2012-2017 archeoastronomia.com - Tutti i diritti riservati | Note Legali